Wu Tao Kung Fu A. C.
Via Flaminia 82
06049 Spoleto (PG) - ITALIA
+39 347 4503412
+39 393 4287786
+39 347 3602484

info@kungfutradizionale.com

 

I nostri istruttori insegnano anche nelle sedi di:
TERNI - Schwinn Center, via Vittorio Alfieri 5/a
TERNI - Sparta, via Luigi Corradi 28
AMELIA - Casa del Sole, via Aldo Moro 85/a
VITERBO - Maya Center, Largo S. Bernardino da Siena 36

 

 

Corso di Tai Chi Chuan Tradizionale e Yoga Taoista

NOTIZIE GENERALI

Il Tai Chi Chuan (o Tai Ji Quan in Pin Yin) Tradizionale della Famiglia Yang nasce in Cina come Arte Marziale per poi trasformarsi e svilupparsi soprattutto come disciplina medica e preventiva. I rappresentanti della famiglia Yang praticano e insegnano questa arte come un tesoro di famiglia donato al mondo per il benessere dell'umanità. Tale disciplina, oggi molto popolare in Cina come nel resto del mondo, viene divulgata e proposta dalla nostra associazione con il riconoscimento diretto della Famiglia Yang, depositaria e fondatrice dello stile da 6 generazioni, e secondo i loro dettami di insegnamento.

Questa arte dai movimenti lenti, ampi, eleganti, morbidi, dolci, circolari e armoniosi è molto apprezzata e praticata dagli anziani così come dai giovani, in quanto lavora sulla mobilità  e scioltezza articolare, sull'allungamento, sulla forza interna, sulla respirazione, sull'equilibrio interiore e fisico, sulla coordinazione, sulla concentrazione e attenzione mentale. Attraverso la pratica del Tai Chi Chuan si calma lo spirito, il corpo e la mente e si può raggiungere un profondo stato di pace e serenità  interiore, per questa ragione è anche definito "Meditazione Dinamica". Il Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang è un'arte creata e sviluppata affinché chiunque possa beneficiare dei suoi effetti positivi, per questa ragione i suoi movimenti sono stati semplificati e migliorati generazione dopo generazione fino ai nostri giorni.

Gli innumerevoli studi medici effettuati su questa disciplina dimostrano che il Tai Chi Chuan previene e favorisce la guarigione di numerosi stati patologici. Questa disciplina lavora sul corpo in modo tale da permettere a quest'ultimo di migliorare la funzionalità  di organi e apparati. La mobilità  e l'apertura di tutte le articolazioni del corpo, previene i traumi e diverse patologie a loro carico. L'allungamento di tendini, muscoli e legamenti rende il corpo più agile e flessibile, prevenendo strappi e stiramenti. Il grande lavoro sull'equilibrio fisico del corpo previene le cadute. La respirazione utilizzata in questa arte, ampia la capacità  polmonare, rilassa il corpo e la mente e opera una sorta di automassaggio agli organi interni. La coordinazione rende il movimento del corpo più elegante e favorisce la memoria e la concentrazione. Il lavoro sull'energia interna (Qi, in Pin Yin) migliora la salute e la vitalità. La pratica costante del Tai Chi Chuan agisce beneficamente nel combattere lo Stress e ne previene l'insorgenza.

Nella nostra associazione vengono insegnati solo i programmi originari che la Famiglia Yang ha creato e migliorato generazione dopo generazione, fino ai nostri giorni:

  • Da Jia, Forma Lunga Tradizionale a mano nuda
  • Forma Yang delle 49 Posture, Forma Dimostrativa a mano nuda
  • Forma Yang delle 13 Posture, Forma Breve a mano nuda
  • Tai Ji Jian, Forma Yang Tradizionale con la Spada
  • Tai Ji Dao, Forma Yang Tradizionale con la Sciabola
  • Tui Shou Tradizionale, tutti e cinque i livelli del lavoro di coppia Yang, da fermo e in movimento, routine e applicazioni

 

ORIGINI DELLO STILE

Il Tai Chi Chuan è nato come arte marziale, ma oggigiorno viene studiato anche per molti altri diversi motivi. Molti lo praticano perché fa bene alla salute, altri per conoscere meglio se stessi, alcuni per conoscere meglio la filosofia cinese.

Questa arte marziale ha origine da tutta la cultura e la filosofia cinese, infatti lo stile è ben connesso alla Medicina Tradizionale Cinese, all'Astrologia orientale, al "I Ching", alle teorie di Yin e Yang, Dao e Cinque Elementi.

Il Tai Chi Chuan nasce dal concetto di Tai Chi. Il Tai Chi è la madre di Yin e Yang. Yin e Yang uniti insieme formano la Via (Dao, in Pin Yin). Il Dao è il modo giusto in cui dovrebbero andare tutte le cose.

Yin e Yang sono i due opposti, nella quiete si uniscono, nel movimento si dividono. Questi due elementi rappresentano una sola cosa con due direzioni diverse o fatta in due modi diversi. Yin e Yang devono stare insieme, non si può parlare di uno senza considerare anche l'altro, ma sono anche opposti e si contrastano l'uno con l'altro, a volte però riescono a bilanciarsi e a trovare un perfetto equilibrio tra di loro. Tali elementi opposti mutano in continuazione, infatti se una cosa cresce alla fine decrescerà sicuramente e viceversa. Inoltre la crescita di Yin è legata alla diminuzione di Yang così come è vero il contrario.

In Cina ogni cosa è in qualche modo connessa alla teoria di Yin e Yang, tale teoria è pertanto molto importante. Anche il Tai Chi Chuan è una continua alternanza di Yin e Yang: apertura e chiusura, alto e basso, avanti e indietro, un incessante e continuo movimento in perfetto accordo con le teorie della filosofia orientale.

 

STORIA

Il termine cinese Tai Chi viene trovato scritto per la prima volta nell'antico testo oracolare cinese chiamato "I Ching" (il Libro dei Mutamenti, risalente, secondo la tradizione, al 2700 a.C.). Le linee intere e spezzate di questo libro hanno dei legami molto forti con l'arte del Tai Chi Chuan.

In realtà  le origini storiche di questa antica arte sono ancora oggi non del tutto certe, alcuni collegano le origini del Tai Chi Chuan ad uno stile risalente alla Dinastia Tang (618-906 d.C.) chiamato "Le 37 Forme del Tai Chi" creato da un noto maestro dell'epoca chiamato Xu Xuan Ping.

Le teorie più accreditate sulla nascita del Tai Chi Chuan in realtà sono due, una fa risalire la nascita dello stile ad un mitico personaggio chiamato Chan San Feng, l'altra fa capo ad un generale dell'esercito imperiale chiamato Chen Wang Ting. Vedremo ora brevemente le due versioni in ordine cronologico.

La prima delle due teorie fa risalire la nascita dello stile alla Dinastia Song (906-1280 d.C.), periodo nel quale nasce probabilmente un personaggio molto importante per la storia del Tai Chi Chuan. Egli è conosciuto da tutti con il suo soprannome Chan San Feng, ma il suo vero nome era Jian Jun Bao (o Chan Chun Pao, Chang Chun To o Chan Chun Tung). Su di lui non si hanno notizie certe, ma la sua reale esistenza è confermata da alcuni scritti ufficiali.

Alcuni studiosi dicono che egli fosse un monaco Shaolin uscito dal monastero e stabilitosi in seguito sulle montagne del Wu Dang. Altri dicono fosse il figlio di un nobile dignitario della Dinasta Yuan (1280-1368 d.C.) che alla morte del padre lasciò ogni avere per vivere sulle montagne del Wu Dang.

Egli era esperto di teorie buddiste e taoiste, ma preferiva studiare le seconde e per questa ragione andò a vivere tra le montagne del Wu Dang dove il taoismo aveva radici solide. La leggenda più famosa dice che durante una seduta di meditazione, la sua attenzione fu catturata dal combattimento di una grande Gru contro un piccolo Serpente. L'uccello era forte ed elegante mentre il rettile era morbido e continuo, egli notò la complementarietà  dei due animali e cominciò a riflettere su questi principi. Così capì che in realtà la forza contiene al suo interno la morbidezza e la continuità contiene al suo interno la fermezza. Partendo da tali principi creò uno stile di combattimento interno che era anche una via per raggiungere l'illuminazione e l'immortalità.

La seconda teoria sulla nascita del Tai Chi Chuan risale al periodo tra la caduta della Dinastia Ming (1368-1644 d.C.) e l'inizio della Dinastia Qing (1644-1911 d.C.). In quegli anni vive un personaggio importante chiamato Chen Wang Ting, egli nasce (verso la fine del 1500) in Henan, ma le sue origini sono in Tsing Tao a nord-est dello Shan Tung. Egli era un generale dell'esercito imperiale dei Ming e quando questa dinastia cadde tornò al suo villaggio chiamato Chen Jia Gou che si trova nella Provincia di Henan, Prefettura di Huai Qing, Distretto di Wen, Regione di Ho Pei.

Secondo la versione ufficiale del governo cinese e secondo alcuni storici, fu proprio lui a creare quello che oggi è chiamato Tai Chi Chuan, con l'aiuto di un ex generale imperiale chiamato Chang Fa. Tale arte marziale in seguito venne tramandata come stile di famiglia all'interno del villaggio. Così lo stile comincia a passare tra le mani di vari esponenti della Famiglia Chen che diventano Caposcuola dello stile, fino ad arrivare nelle mani di un grandissimo maestro chiamato Chen Chang Xing (1771-1853) che è il 14° caposcuola della Famiglia Chen.

In quel periodo lo stile Chen stava vivendo un periodo di rilettura in alcuni dei suoi maestri e Chen Chang Xing era il depositario della cosiddetta "Forma Antica", la Lao Jia. Egli ritoccò leggermente il metodo di insegnamento dividendo i programmi in due parti (la prima parte era costituita dalla Scuola Antica, di cui lui stesso era il depositario, la seconda parte era costituita dalla Nuova Scuola, quella creata da suo fratello Chen Yu Ben) e semplificando lo stile.

 

STORIA DELLA FAMIGLIA YANG

Yang Fu Kui, più tardi soprannominato Yang Lu Chan, nacque il 9 Ottobre del 1799 e morì nel 1872. La sua famiglia proveniva dalla Provincia di Hebei, Prefettura di Guan Ping, Distretto di Yong Nian, città di Guang Fu e poteva definirsi come non agiata. Per tale motivo, fin da giovane, Yang Lu Chan seguì il padre nel suo lavoro di semina nei campi e inoltre si occupò di vari altri lavori saltuari. Uno di tali lavori venne svolto presso la Farmacia Tradizionale Cinese di Tai He Tang, situata nella parte occidentale del Distretto di Yong Nian. La farmacia venne aperta da Chen De Hu, un esponente della Famiglia Chen.

Un giorno un gruppo di teppisti in cerca di divertimento entrò nella farmacia, uno dei proprietari utilizzò un'Arte Marziale mai vista prima da Yang Lu Chan, con la quale poté affrontare e battere gli assalitori con facilità . Da quel giorno Yang Lu Chan decise di studiare con il proprietario della farmacia, il Maestro Chen De Hu. Questi vide che i propositi del giovane compagno provenivano dal profondo del suo animo, che egli era ansioso di apprendere e appassionato nello studio, per cui lo indirizzò a Chen Jia Gou per cercarvi il 14° discendente della Famiglia Chen, il Maestro Chen Chang Xing, e diventare suo allievo. Così intorno ai 10/14 anni Yang Lu Chan andò a piedi nel villaggio dei Chen, ma venne accettato solo come lavoratore e non come allievo, dato che lo stile veniva insegnato solo ai consanguinei.

Dopo aver speso molti anni nel villaggio dei Chen come servitore, senza averne ricavato alcun insegnamento, una notte egli fu svegliato all'improvviso dalle grida di "Heng"e "Ha", provenienti da un'area a lui proibita. Arrampicatosi prontamente su un albero sito all'ingresso, egli riuscìa vedere cosa accadeva nel retro e grande fu la sua felicità  quando scorse Chen Chang Xing insegnare Tai Chi Chuan a un gruppo di allievi. Da allora di giorno lavorava duramente e di notte si recava a vederli praticare per poi allenarsi per conto suo e, passato un certo periodo di tempo in questo modo, le sue tecniche migliorarono grandemente.

In seguito, grazie alla sua onestà e alla sua bravura tecnica, Yang Lu Chan fu il primo allievo di questo stile a non appartenere alla Famiglia Chen. Egli studiò per circa 20 anni con il suo maestro Chen Chang Xing, raggiungendo un livello eccellente nella conoscenza del Tai Chi Chuan.

Successivamente tornò a Yong Nian e la sua fama di grande combattente lo fece diventare famoso come maestro di Kung Fu. Tra gli altri insegnò anche a Wu Yu Xiang, il quale, dopo aver studiato anche con un rappresentante della Famiglia Chen, creò lo stile di Tai Chi Chuan Tradizionale Wu-Hao (anche definito Wu Antico).

Al compimento del 40° anno di età  Yang Lu Chan venne chiamato alla corte imperiale, lì dimostrò le sue grandi qualità di combattente e venne chiamato Yang Wu Ti (Yang l'Invincibile), poi divenne Maestro Supremo della Guardia Imperiale.

Negli anni di insegnamento a Pechino egli trasformò questa arte rendendola più semplice, dolce e migliorandone le qualità  terapeutiche e preventive, senza per altro perdere gli aspetti di grande efficacia marziale di tale stile. Egli morì nel 1872, ma il suo lavoro di ricerca e miglioramento dello stile venne continuato dai suoi figli chiamati Yang Ban Hou e Yang Jian Hou.

Yang Ban Hou (1837-1892) aveva un eccellente talento ed era un grandissimo combattente, ma il suo carattere duro e i suoi metodi di allenamento allontanarono i più e così insegnò a pochi allievi. Tra questi ci fu Wu Quan Yu (il suo vero nome era Quan Yu), il quale insegnò poi lo stile a suo figlio Wu Jian Quan, creatore del Tai Chi Chuan Tradizionale Wu (anche definito Wu Moderno), che in realtà  non è molto differente dallo stile di Yang Ban Hou.

Yang Jian Hou (1839-1917) aveva un gran talento ma a differenza del fratello il suo carattere era molto più gentile e per tale ragione ebbe moltissimi allievi. Egli era famoso per la sua abilità nell'uso delle armi e in modo particolare nell'uso della spada Tai Chi, diffuse molto lo stile e continuò il lavoro del padre nella semplificazione del Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang.

 

 

 

 

Yang Zhao Qing (1883-1936), chiamato e conosciuto col nome di Yang Cheng Fu, era il terzo figlio di Yang Jian Hou. Egli è famoso per aver concluso il lavoro iniziato dal nonno (Yang Lu Chan) e aver codificato una forma di Tai Chi Chuan ampia, semplice e con effetti terapeutici e preventivi ancora più accentuati. Egli divulgò il suo Tai Chi Chuan in tutta la Cina facendo diventare questo stile molto noto, apprezzato e praticato, attualmente la sua Forma e il suo programma sono i più diffusi in tutto il mondo.

Yang Cheng Fu ebbe quattro figli, ma attualmente (2009) solo due di questi sono ancora in vita, il terzo figlio, Yang Zhen Duo (per maggiori informazioni vai nella sezione Maestri), è l'attuale Caposcuola mondiale ufficialmente riconosciuto del Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang. Egli ha abbandonato l'insegnamento nel 2002 ed ha lasciato la scuola e l'insegnamento del programma Tradizionale nelle mani di suo nipote Yang Jun (per maggiori informazioni vai nella sezione Maestri), scelto da Yang Zhen Duo come suo successore.

Gli insegnanti della nostra scuola sono allievi diretti del Gran Maestro Yang Zhen Duo, del Maestro Yang Jun e del Direttore Tecnico Nazionale italiano Claudio Mingarini (per maggiori informazioni vai nella sezione Maestri) e insegnano esclusivamente il programma Tradizionale della Famiglia Yang.

 

torna in alto

Copyright © 2008~2011 Wu Tao Kung Fu A. C.   ::   Sviluppo Web