Wu Tao Kung Fu A. C.
Via Flaminia 82
06049 Spoleto (PG) - ITALIA
+39 347 4503412
+39 393 4287786
+39 347 3602484

info@kungfutradizionale.com

 

I nostri istruttori insegnano anche nelle sedi di:
TERNI - Schwinn Center, via Vittorio Alfieri 5/a
TERNI - Sparta, via Luigi Corradi 28
AMELIA - Casa del Sole, via Aldo Moro 85/a
VITERBO - Maya Center, Largo S. Bernardino da Siena 36

 

 

Giorgio Balducci

email: giorgio@kungfutradizionale.com
cellulare: +39 347 3602484

Sono nato a Terni il 18 Marzo 1970 e ho iniziato a praticare fare Kung Fu per la prima volta nel 1980, all'età di 10 anni. Proseguii per circa due anni e poi smisi, ma credo che quell'esperienza fu molto importante per tutto il resto della mia vita.

Negli anni che seguirono feci molti sport di tipo agonistico, in alcuni di questi ebbi anche dei buoni risultati, ma rimasi sempre molto legato al mondo delle arti marziali cinesi.

Quindi, nel 1986, mi iscrissi di nuovo al corso di Kung Fu nella scuola del Maestro Paolo Cangelosi. Durante quegli anni studiai molti stili diversi, alcuni come Tang Lang, Shaolin, Wing Chun, Tai Chi Chuan stile Yang, Hung Gar, Dao Yin e Qi Gong in modo più approfondito, altri come Choy Lee Fut, Tsui Pa Hisien, Pa Kua e Xing Yi in maniera meno profonda.

Furono anni particolari, perché studiare tanti stili tutti insieme non fu una cosa semplice, ma queste difficoltà mi fecero acquisire, col tempo, un buon metodo di studio, oltre a darmi delle notevoli abilità tecniche. In questo periodo ebbi anche modo di entrare in contatto con molte altre discipline, così praticai un po' di Boxe, Kick Boxing, Boxe Tailandese, Karate, Aikido e Kenjitsu. In quel periodo pensavo che più arti avrei studiato più sarei migliorato velocemente, col tempo mi resi conto che non è così.

Inoltre a quel tempo amavo molto il combattimento e quindi mi mettevo spesso alla prova misurandomi con praticanti di altre arti marziali non cinesi. Devo dire che in questo modo sono migliorato molto ed ho conosciuto molte persone con le quali poi sono diventato amico. Tra queste persone quelle che devo ringraziare di più sono Rocco Salvatore e Daniele Baronci.

Tra il 1995 e il 1996 la scuola del maestro Paolo Cangelosi subì una scissione causata, più che altro, da motivazioni tecniche. Quasi tutti gli insegnanti più anziani della scuola si separarono dal maestro e si crearono così due linee: quella di Cangelosi e quella dei suoi insegnanti più anziani. A questo punto molti di noi pensarono di smettere, ma alla fine una buona parte della nostra scuola di Terni decise di seguire gli insegnanti più anziani e abbandonare la scuola di Cangelosi. Così feci anche io.

Nel 1997 diventai ufficialmente un insegnante della scuola Wu Tao Kwoon Kung Fu A. C. (insegnavo a Terni ed ero il responsabile unico della scuola di Spoleto), anche se in realtà già insegnavo nella scuola di Terni da diversi anni.

In questi anni ebbi modo di studiare e fare seminari di approfondimento anche con: Michele Angelo Riolo, Giuseppe Turturo (Hung Gar linea Cheung Yee Keung), Lee Kam Wing e Sergio Marzicchi (Tang Lang delle Sette Stelle), Wilhelm Blech e Rino Bacino (Wing Chun linea Lok Yiu), Giovanni Zapparrata ed Enrico Iovine (Wing Chun linea Lee Shin).

Tra il 1996 e il 1998 cominciai a capire che dopo tutti questi anni di studio di molti stili diversi non ero migliorato tanto quanto avrei voluto, avevo avuto la possibilità di conoscere tanti metodi e tanti maestri italiani e cinesi, ma non riuscivo ad avvicinarmi all'essenza del Kung Fu Tradizionale. Così nel 1998 decisi di studiare un solo stile: il Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang, che avevo cominciato a studiare nel 1996, con l'attuale Direttore Tecnico Nazionale della International Yang Family Tai Chi Chuan Association (IYFTCCA) Claudio Mingarini.

Tra il 1997 e il 1999 studiai Medicina Tradizionale Cinese all'Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese Villa Giada di Roma, prendendo poi, all'esame finale, il voto più alto mai registrato fino a quel momento a Villa Giada. Ovviamente non ho mai lavorato in questo campo, studiai MTC per comprendere meglio le arti marziali tradizionali cinesi, che sono strettamente legate a questa scienza.

Nel 1998 partecipai ad Alviano (TR) a tutti e sette i giorni del primo seminario in Italia del Gran Maestro Yang Zhen Duo, Caposcuola Mondiale Ufficialmente Riconosciuto del Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang (ormai ritiratosi dall'insegnamento), e del Gran Maestro Yang Jun, suo nipote e attuale Caposcuola Mondiale Ufficialmente Riconosciuto del Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang, organizzato da Claudio Mingarini e Giuseppe Turturo, Direttore Tecnico della IYFTCCA di Milano.

Nel 1999 partecipai a Verbania a tutti gli otto giorni di seminario con il Gran Maestro Yang Zhen Duo e il Gran Maestro Yang Jun e al primo seminario italiano di Tui Shou Tradizionale con il Maestro Yang Jun, organizzati da Giuseppe Turturo e Claudio Mingarini.

Anche nel 2000 partecipai ad Alviano (TR) a tutti e sette i giorni di seminario con il Gran Maestro Yang Zhen Duo e il Gran Maestro Yang Jun e al seminario di Tui Shou Tradizionale con il Maestro Yang Jun, organizzati da Claudio Mingarini e Giuseppe Turturo. Tra il 2001 e il 2009 partecipai ad altri 6 seminari con il Maestro Yang Jun e conclusi il Corso Istruttori Ufficiale della IYFTCCA tenuto dal Direttore Tecnico Nazionale Claudio Mingarini.

Nel 2004 superai l'esame di IV Grado della IYFTCCA davanti ad una commissione internazionale presieduta da Pat Rice, Direttore Tecnico della IYFTCCA di Winchester, Va., USA e Consigliere della IYFTCCA.

Nel 2005 e 2006 partecipai a due splendidi seminari di approfondimento sul "I Ching" (o Yi Jing in Pin Yin, il Libro dei Mutamenti), organizzati da Claudio Mingarini e diretti da Roque Severino (che saluto e abbraccio di cuore), Direttore Tecnico della IYSTCCA di San Paolo (Brasile) e Responsabile del Centro Buddista Lamaista "Jardim do Dharma" di San Paolo (Brasile).

Dal 2000 mi trovai ad insegnare, a Spoleto, ad un gruppo di praticanti di Shaolin. A quel tempo mostravo il programma che ero abituato ad esporre da lungo tempo, composto da Forme e allenamenti provenienti da diverse correnti del Sud e del Nord della Cina.

Col tempo, cercando notizie storiche e facendo ricerche, mi resi conto che diverse cose non erano molto chiare, spesso la teoria non era molto aderente alla pratica e viceversa. Le incongruenze erano molto sottili, i miei allievi non le vedevano, ma io si. Ad un certo punto mi sono reso conto che non riuscivo più ad insegnare quel programma perché lo sentivo falso.

Così, tra il 2003 e il 2004, per permettere a questi ragazzi di continuare a praticare il loro Kung Fu, cominciai a cercare un maestro di Shaolin Tradizionale, ma nel 2006 cominciai a pensare che ormai lo Shaolin Tradizionale era morto e non esisteva più. La maggior parte dei maestri, cinesi e non, che incontrai mischiavano Forme e stili a volte anche molto differenti l'uno dall'altro, spesso la loro conoscenza del Kung Fu Tradizonale era parziale e frammentaria, per queste ragioni era difficile avere fiducia nel loro metodo.

Qualche tempo dopo, in un forum, ebbi notizie dello Shaolin dei 5 Antenati e del Gran Maestro Yap Leong (allievo e discepolo del Caposcuola Chee Kim Thong). Se ne parlava bene, ma io ero poco fiducioso. Comunque andai a Londra per studiare con lui e vedere di cosa si trattava, anche se in realtà il Gran Maestro Yap Leong inizialmente mi disse che non insegnava questo stile.

Parlando e studiando con lui ebbi sensazioni molto positive e cominciai a capire molte delle cose che prima non mi "tornavano", ricevendo una risposta chiara ad ognuna delle mie domande. Da allora cominciai a studiare anche con il Gran Maestro Yap Leong e in seguito, quando lui disse a me e a Luca che potevamo insegnare il suo stile, cominciai ad insegnare questo sistema anche a Spoleto.

Nel 2007 partecipai ad un seminario di approfondimento sugli effetti salutari del Tai Chi Chuan, tenuto da Holly Sweeney, Direttore Tecnico della IYFTCCA del New Jersey, medico chirurgo, specializzata in ortopedia e bioenergetica e insegnante del metodo Alexander, organizzato da Claudio Mingarini.

Sempre nel 2007 superai l'esame di V Grado della IYFTCCA davanti ad una commissione internazionale presieduta dal Gran Maestro Yang Jun.

A Gennaio del 2008 sono diventato un Istruttore Certificato della IYFTCCA.

Ad Aprile del 2009 sono stato riconosciuto Si Fu dal Gran Maestro Yap Leong.

 

Quando ho scritto questo curriculum ho cercato di non farlo diventare una semplice sequenza di date e nomi, ho cercato di far trasparire qualcosa di più personale, l'idea che io ho del Kung Fu. Inoltre io non credo nei curricula, credo nella fatica, nell'allenamento, nella ricerca continua e senza sosta che fa migliorare chiunque lo desideri veramente.

L'ultimo ricordo e ringraziamento va sicuramente al defunto Maestro Enrico Iovine che ha lasciato alle sue spalle uno splendido ricordo in ognuno di noi. Il suo modo di insegnare e di essere ha sicuramente dato una nuova visione del Kung Fu e della sua divulgazione.

Grazie Enrico.

 

torna in alto

Copyright © 2008~2011 Wu Tao Kung Fu A. C.   ::   Sviluppo Web