Wu Tao Kung Fu A. C.
Via Flaminia 82
06049 Spoleto (PG) - ITALIA
+39 347 4503412
+39 393 4287786
+39 347 3602484

info@kungfutradizionale.com

 

I nostri istruttori insegnano anche nelle sedi di:
TERNI - Schwinn Center, via Vittorio Alfieri 5/a
TERNI - Sparta, via Luigi Corradi 28
AMELIA - Casa del Sole, via Aldo Moro 85/a
VITERBO - Maya Center, Largo S. Bernardino da Siena 36

 

 

Wu Tao Kung Fu Associazione Culturale

ETIMOLOGIA

Il carattere cinese Wu ha il significato di Marziale. Per marziale noi intendiamo una disciplina interiore che abitui il praticante a cercare i suoi limiti e superarli. Tao (o Dao in Pin Yin) significa Via, in questo caso noi intendiamo un tracciato, segnalato e percorso da grandi personaggi, che porta a grandi traguardi. Noi "consigliamo" ed indichiamo una delle innumerevoli vie da seguire, ma sarà  poi il praticante che dovrà, se vorrà, percorrere la via con le sue forze e con le sue scelte.

Da alcuni studi storici risulta che i primi riferimenti alla parola cinese Kung Fu, non hanno molte relazioni con un'arte marziale. I confuciani utilizzavano questo termine per intendere un'opera che doveva essere compiuta, o un fine da raggiungere. I taoisti la utilizzavano per riferirsi all'insieme di esercizi fisici che permettevano all'uomo di vivere a lungo. Alcuni occidentali hanno visto in questi termini degli elementi filosofici ed esoterici e li hanno spiegati come la rappresentazione del "fuoco" e del "tempo", ovvero un lungo lavoro alchemico che trasforma il corpo dell'uomo fino a farlo vibrare in armonia con l'intero universo.

Kung Fu esprimeva dunque un lavoro perfetto, una via per il compimento di sé in qualsiasi campo, nell'arte del combattimento, così come nella calligrafia cinese o nel disegno. Fino all'inizio del 20° secolo in Cina ci si riferiva alla tecnica da combattimento con termini diversi che variavano da zona a zona, tra questi vi erano:

  • Chung Kuo Chuan, Arte Marziale Cinese
  • Chuan Shu, Arte del Pugno
  • Feng Shou, Mano del Vento
  • Kong Shou, Mano Vuota

Probabilmente, con il tempo, si è instaurato un fenomeno di sostituzione: in Cina si è presa l'abitudine di dire che un maestro di arti marziali avesse raggiunto un "buon Kung Fu", cioè un buon livello di conoscenza dell'arte. Gli occidentali cominciarono a confondere il termine Kung Fu con l'arte marziale cinese e la parola in breve tempo diventò il termine che definiva l'arte da combattimento cinese.

Per un vero maestro cinese il Kung Fu, in realtà, è uno stato d'animo prima di essere una tecnica da combattimento, è un modo di vivere, una via per la realizzazione di sé attraverso l'espressione del corpo (anche applicabile al combattimento) ed è anche un mezzo per aiutare gli altri a realizzare se stessi. In realtà  in seguito è divenuto comodo anche per i cinesi usare un termine unico per definire tutte le arti marziali nate in Cina, così anche i cinesi hanno cominciato ad usare la parola Kung Fu per definire le loro arti da combattimento. Ultimamente i cinesi hanno cercato di far conoscere al di fuori del loro paese questa arte ed hanno dunque dovuto trovare un termine unico che definisse l'insieme delle loro tecniche da combattimento, il termine moderno è Wu Shu che significa proprio arte marziale.

Se l'arte è ben insegnata e ben compresa quindi, qualunque sia lo stile studiato, il praticante un giorno approderà  a delle scoperte personali che potranno dare un nuovo senso alla propria vita, che aumenteranno la comprensione di se stesso e degli altri. La natura del Kung Fu deve infatti liberare l'uomo dalle complessità  della vita esteriore e interiore. L'uomo realizzato ha vinto se stesso, ovvero è riuscito a rompere tutti i legami fisici che lo limitavano, vede all'improvviso chiaro poiché vede al di là  delle apparenze. La scoperta in se non è spettacolare, ma da quel giorno sarà  capace di fare qualsiasi cosa senza rimanerne prigioniero. Questa scoperta fu cercata da tutti i saggi in tutte le epoche e tutte le regioni del mondo, perché si tratta per l'individuo di una vera rinascita che lo libererà  dalle comuni ossessioni mortali.

Il Kung Fu dunque può essere una via per realizzare se stessi, a condizioni che lo si studi con rispetto, umiltà, sincero interesse e con una certa apertura che lasci spazio anche alle nozioni spirituali comuni a ogni essere vivente di ogni parte del mondo.

Questo è il significato che noi diamo a WU TAO KUNG FU.

 

ORIGINI DELL'ASSOCIAZIONE

La scuola di Kung Fu di Spoleto nasce a ottobre del 1995, nel luogo in cui ancora oggi si svolgono le lezioni. Inizialmente la scuola era gestita da insegnanti della WU TAO KWOON KUNG FU A.C. di Roma, ma col tempo lo sforzo richiesto è diventato troppo oneroso per gli insegnanti e così nel 2000 si è deciso di chiudere la scuola.

Spinti dall'amore per il Kung Fu, viste le pessime condizioni in cui versava la scuola, Giorgio Balducci (che in quel periodo insegnava Kung Fu a Foligno e Terni e aveva insegnato nella scuola di Spoleto per alcuni anni) e Luca Mastini (allievo della scuola di Spoleto fin dal 1995 e da poco diventato insegnante di Kung Fu) decisero di non far morire il Kung Fu a Spoleto e cercarono un modo per far risorgere la scuola.

Gli anni successivi furono molto duri, fare lezioni e radunare gli allievi fu molto difficoltoso, ma alla fine, nel 2002, l'associazione poté risorgere dalle sue ceneri e nacque la WU TAO KUNG FU A.C. con un'unica sede a Spoleto. Il nome dell'associazione è simile a quello dell'associazione di Roma perché inizialmente gli insegnanti studiavano e insegnavano gli stessi stili della scuola madre di Roma. Oramai non è più così perché nella scuola si insegnano stili e programmi diversi, a parte il Tai Chi Chuan Tradizionale della Famiglia Yang e, in parte, il Wing Chun.

L'associazione è stata fondata il 26 Agosto del 2002 da: Giorgio Balducci, Luca Mastini, Camuela Pacifici, Massimiliano Petrini, Fabio Paciotti, Andrea Albanesi e Gabriele Alberti.

Ringraziamo di cuore tutte queste persone perché hanno permesso, e permettono ancora, al Kung Fu tradizionale di avere una sua via a Spoleto. Ringraziamo inoltre, per il grande impegno e la dedizione, Nicholas Caldarelli, Antonio Adobbato, Claudio Fringuelli, Silvia Curti e Cristina Bonanni. In realtà  dovremmo mettere qui di seguito i nomi di tutti i nostri allievi, perché ognuno di loro dà  un mano insostituibile alla divulgazione del Kung Fu tradizionale con rispetto e amore. Un ringraziamento speciale lo merita Leonardo Ferri che ha realizzato tecnicamente questo sito.

GRAZIE A TUTTI!

 

SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE

L'associazione è nata per permettere la divulgazione degli insegnamenti morali, culturali e pratici del Kung Fu Tradizionale cinese. Per permettere ad ognuno di noi di conoscere meglio se stesso, conoscere gli altri, diventare più forte interiormente ed esteriormente, migliorare la propria salute, entrare in contatto diretto con il mondo delle discipline orientali, vincere i propri limiti, migliorare le proprie potenzialità  fisiche e mentali.

L'approccio all'arte marziale è il più vicino possibile al metodo tradizionale cinese, per questo motivo per noi è molto importante, come lo era molte centinaia di anni fa in Cina, il Codice di Condotta Marziale che in cinese è chiamato WU DE. Il Wu De è di derivazione confuciana ed è basato sui principi filosofici cinesi che sono alla base di tutta la storia e la cultura di questo antico popolo. In questo codice esistono dieci principi, i primi cinque sono legati alle "azioni" e sono:

  • Umiltà 
  • Rispetto
  • Rettitudine
  • Fiducia
  • Lealtà 

I secondi cinque sono legati alla "mente" e sono:

  • Volontà 
  • Resistenza
  • Perseveranza
  • Pazienza
  • Coraggio

Nella nostra scuola, dunque, cerchiamo di insegnare esclusivamente il Kung Fu Tradizionale mostrando i principi, gli allenamenti, i metodi e le tecniche nel modo più chiaro e tradizionale possibile. Ogni allievo potrà  così assaporare il "gusto" del Kung Fu che veniva insegnato anticamente in Cina.

L'idea che abbiamo è quella dell'unità  e dell'armonia, la scuola è una, non ci sono divisioni tra i praticanti né tra gli insegnanti dei vari stili e dei vari corsi, collaboriamo uniti per divulgare al meglio delle nostre possibilità  l'arte marziale cinese in ogni suo aspetto: morale, teorico e tecnico.

 

torna in alto

Copyright © 2008~2011 Wu Tao Kung Fu A. C.   ::   Sviluppo Web